NAV_VIEW_SEARCH

NAVIGATION

SEARCH

Il buzz marketing: come si diffondono le idee on line

Quali messaggi diventano virali sui social media? Come può un’idea, uno spunto, un messaggio raggiungere milioni di utenti e generare interazione? Un team di psicologi dell’UCLA ha individuato le ragioni del cervello associate alla diffusione di idee di successo, il cosiddetto “buzz”.
In un momento in cui gli investimenti in pubblicità diminuiscono, in cui internet richiama un numero sempre maggiore di utenti e la comunicazione esige di essere sempre più mirata e personalizzata, è ovvio assistere a un ricorso sempre più forte alla promozione online: la forza pubblicitaria on line sta proprio nell’effetto buzz che funge da cassa di risonanza per raggiungere quanti più consumer possibili.

“Il cervello sembra essere sempre alla ricerca di cose utili, divertenti o interessanti, per sé e per gli altri: è come se fossi cablati per condividere informazioni” spiega il Prof. Andrew Lieberman.
Il che confermerebbe la natura sociale della nostra mente….ben prima dell’avvento dei social network. In futuro, assicurano gli scienziati, “saremo in grado di utilizzare queste mappe cerebrali per prevedere quali idee sono suscettibili di avere successo e diventare contagiose.”

I punti forti della pubblicità online

A differenza delle forme tradizionali di promozione, la pubblicità sul web può essere molto economica. Se solo si guarda alla cara e vecchia TV ci si rende conto di come i prezzi possano raggiungere vette altissime. Se invece vogliamo fare un paragone con la comunicazione cartacea, sia essa cartellonistica, piuttosto che volantinaggio o editoria, ci accorgiamo subito della presenza, in questo caso, di costi elevati di produzione, relativi ad ogni copia, e alla minore capacità di diffusione geografica, appunto dovuta alla fisicità del supporto che veicola il messaggio. In rete questi problemi non esistono. In più il web permette l’utilizzo di numerose soluzioni, anche molto differenti tra loro. Basti avvicinare un banner a un’applicazione per iPhone, o un video su YouTube a un coupon. Le forme di promozione su internet sono molto diverse tra loro, e permettono un elevato grado di personalizzazione, capace di soddisfare le esigenze pressoché di ogni azienda. Ma non è finita. Nella pubblicità online è decisamente più semplice monitorare i propri risultati ed avere accesso a dati estremamente più specifici e significativi della generica audience. E’ anche possibile, grazie ai dati disponibili, raggiungere una fascia specifica di target, secondo numerosi criteri. Questi elementi permettono strategie di marketing anche molto complesse e mirate. Insomma, i punti di forza della pubblicità online sono davvero molti, soprattutto se messi a confronto con le possibilità che offrono i tradizionali mezzi di comunicazione.

ADDITIONAL_INFORMATION